Arrestato per maltrattamenti. Nella serata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Firenze – Pitti hanno notificato, a carico di un 56enne del luogo, un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, in quanto ritenuti sussistenti a suo carico gravi indizi di colpevolezza in ordine ai reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate.

Arrestato per maltrattamenti: è un 56enne del luogo

Il provvedimento, emesso dal Gip del Tribunale di Firenze (dott.ssa Anna Liguori), scaturisce da indagine dei Carabinieri della Stazione di FI – Pitti coordinata dalla Procura di Firenze (dott.ssa Beatrice Giunti). Nel corso degli approfondimenti investigativi è emerso che l’uomo avrebbe posto in essere, dal 2017 con azioni perduranti fino all’esecuzione del provvedimento cautelare, condotte di maltrattamento nei confronti della moglie e delle due figlie maggiorenni.

Avrebbe procurato lesioni contro i familiari

In alcune circostanze con tali comportamenti l’indagato avrebbe inoltre procurato lesioni agli stessi familiari, con minacce (attuate anche mediante l’utilizzo di coltello e di altre armi improprie) e percosse anche avverso una delle due figlie in stato di gravidanza. Il destinatario della misura si trova ora ristretto presso la Casa Circondariale di Firenze.

Leggi anche:  Scomparso in auto tra Firenze e Siena: trovato senza vita

LEGGI ANCHE: Ospedale di Campostaggia: un nuovo Pronto Soccorso

LEGGI ANCHE:Rubano rame da impianti fotovoltaici

TORNA ALLA HOME