Il Centrosinistra chiede maggiori controlli e di essere puntualmente informato su ogni iniziativa e sviluppo mossi per la discarica del Cassero, della quale si sta ancora discutendo la chiusura, ritenendo molto grave il fatto di non esser stati informati e invitati al sopralluogo. Inoltre il Gruppo chiede al Sindaco l’attuazione della proposta di istituire la “Commissione speciale” già approvata durante il Consiglio comunale del 26 aprile 2018.

La nota ufficiale rilasciata dal Gruppo Centrosinistra

 

Abbiamo appreso dalla stampa che la commissione d’inchiesta della Regione sulle discariche lunedì 4 febbraio avrebbe effettuato un sopralluogo all’impianto del Cassero. Il gruppo Centrosinistra per Serravalle ed il Partito Democratico ritengono estremamente grave ed indice di scarsa sensibilità democratica ed istituzionale il non avere informato i consiglieri di opposizione del sopralluogo. A nostro avviso sarebbe stata opportuna sia l’informazione che l’invito a partecipare al capogruppo ed ai membri della commissione comunale. Sollecitiamo anche e nuovamente il Sindaco affinché istituisca, senza ulteriori ritardi , così come si era impegnato a fare a Novembre, la “Commissione speciale” a suo tempo da noi proposta con una mozione approvata all’unanimità dal Consiglio comunale nella seduta del 26 Aprile 2018. La commissione consiliare speciale in questione, dovrebbe essere presieduta dal Sindaco e focalizzata sugli aspetti igienico sanitari che rientrano nella competenza dello stesso Sindaco in qualità di autorità sanitaria locale, composta poi da un consigliere di maggioranza, uno di minoranza, un componente del Comitato di  Controllo, dal Dott. Agnesino responsabile dell’ufficio comunale ambiente, da ARPAT ed ASL. Sono ormai trascorsi oltre nove mesi, la Discarica da agosto è aperta anche ai fanghi prodotti dai depuratori, la Giunta non parla più di chiusura, l’attuale Presidente del Comitato di controllo, (inspiegabilmente di maggioranza), ci rassicura che è ben gestita, ma della commissione speciale, nonostante gli impegni presi, ancora non se ne sa nulla. Il Centrosinistra, considerato che il termine di chiusura dell’impianto si sta avvicinando, chiede alla maggioranza di rendere più stringenti i controlli e di essere puntualmente informata di ogni iniziativa e sviluppo.