La Città Metropolitana punta su strade, viabilità e scuole. E’ stato approvato il bilancio triennale di previsione 2019-2021 della Città Metropolitana di Firenze. Scuole, strade e viabilità sono al centro degli investimenti che si aggirano intorno ai 220milioni di euro.

Le principali voci di investimento riguardano per 71 milioni e 677 mila euro l’edilizia (scolastica ma anche con riferimento a Sant’Orsola e a nuovi impianti sportivi, con particolare cura per gli interventi di adeguamento antisismici e antincendio; per oltre 60 milioni di euro la viabilità; per 52 milioni e 251 mila euro la pianificazione territoriale: tre competenze strategiche della Città Metropolitana.
Scandagliamo la prima voce (edilizia), che comprende la costruzione dei nuovi istituti Elsa Morante e Agnoletti, come anche l’ampliamento delle scuole Rodolico e Saffi. Otto milioni per Sant’Orsola, comprensivi dei lavori già in corso per il tetto, di quelli previsti le facciate esterne e interne, nonché più di 4 milioni per la sistemazione di aree interne nel biennio 2020-2021.
Gli interventi contentiranno la costruzione di nuove aule per l’Università di Firenze e la nuova scuola di Empoli.

Circa gli impianti sportivi, gli investimenti riguardano gli spogliatoi e i servizi igienici per il campo di softball di via del Mezzetta, la riqualificazione impiantistica della piscina Leonardo da Vinci, la copertura della piscina presso l’istituto Enriquez di Castelfiorentino, il campo da rugby di Gambassi Terme (con trasferimento di risorse al Comune).

Leggi anche:  Un bando per realizzare il Palio della Giostra dell'Orso: c'è tempo fino al 15 giugno

Per la viabilità

Per quanto riguarda la viabilità ben 18 milioni e 497 mila euro sono destinati alla Variante Chiantigiana (Srt 222 di Grassina), e altre risorse per il Ponte sulla A1 (asse Perfetti Ricasoli), la Sp 12 di San Vincenzo a Torri, il secondo lotto della circonvallazione di Rignano. Alla manutenzione straordinaria stanziati circa 22 milioni di euro (con un fondo di riserva aggiuntivo di un milione di euro per il 2019, nel caso vi fossero per ulteriore necessità di interventi).

Ai Comuni saranno trasferiti contributi per la Sr 2 variante Barberino Val D’Elsa-rotatoria; la Sp 556 Londa Stia (per garantire la sicurezza della viabilità pedonale in prossimità della scuola media; la variante Srt 69 Figline Valdarno.