Soccorso da alcuni passanti l’uomo è stato affidato ai sanitari del 118

Stava facendo la passeggiata mattutina come tutti i giorni, quando è stato accidentalmente e violentemente colpito al braccio sinistro dallo specchio retrovisore di una Fiat Punto in transito il cui conducente ha proseguito la marcia senza fermarsi a prestare soccorso. E’ accaduto nella mattina odierna a Maresca ad un 74enne del luogo, che al momento del fatto stava passeggiando in via della Repubblica. Soccorso da alcuni passanti l’uomo è stato affidato ai sanitari del 118 che lo hanno trasportato presso il centro di primo soccorso di San Marcello e sottoposto a vari accertamenti per una sospetta frattura. Circa mezz’ora dopo che era avvenuto il sinistro, mentre erano già scattate le ricerche dell’auto “pirata”, una 73enne di Campo Tizzoro si è spontaneamente presentata presso la locale stazione carabinieri dichiarando ai militari di essere la conducente dell’auto investitrice. La donna ha riferito di non essersi accorta di nulla al momento dell’investimento e di avere realizzato quel che era accaduto solo dopo avere appreso dell’incidente dagli altri clienti di un esercizio commerciale dove si era recata a far spese, constatando subito dopo che alla sua auto mancava proprio lo specchio retrovisore destro con il quale era stato colpito il pedone. Alla donna, che sarà denunciata per omissione di soccorso e lesioni colpose, è stata intanto ritirata la patente.