Si è rinnovata la consueta tradizione a pranzo per Pasqua da parte dell’Associazione Raggi di Speranza in Stazione Onlus con i propri senzatetto presso la famiglia Tesi di Badia a Pacciana: un appuntamento che va avanti da anni e che pone massima attenzione su queste persone definite “invisibili” ma che vorrebbero tornare a vivere regolarmente.

I senzatetto a pranzo per Pasqua

In occasione della Santa Pasqua i senzatetto, insieme ad alcuni volontari dell’Associazione Raggi di Speranza in Stazione Onlus, sono stati ospitati per il pranzo dalla famiglia Tesi di Badia a Pacciana.

Abbiamo trascorso una bellissima giornata e vi ringraziamo perché ancora una volta avete dato la possibilità a noi, ma soprattutto ai senza dimora di condividere un giorno di festa tutti insieme. Alcuni di loro hanno sentito la necessità di esprimere alcune riflessioni oltre alla riconoscenza:
“Ogni volta ci accogliete con gentilezza e sorrisi che ci rallegrano il cuore. Il futuro fa paura e guardare indietro crea sofferenza, ma sapere di poter contare su qualcuno ci dà la forza per andare avanti e non arrenderci.
Ciò di cui abbiamo bisogno è che qualcuno cammini con noi e non è facile perché molti di noi sono diventati invisibili e abbandonati a loro stessi. Siamo felici di aver trovato delle persone così sensibili e attente come voi. Per noi siete diventati un prezioso punto di riferimento e per questo vi saremo sempre
riconoscenti. Al termine di questa giornata ci teniamo a ringraziarvi ancora una volta per i sentimenti che ci avete fatto provare e che ricorderemo sempre”.

LEGGI ANCHE: Le Reliquie di Santa Bernadette arrivano a Pistoia