Acquedotto Poggibonsi: comincerà la prossima settimana, con l’allestimento del cantiere e con le prime attività di scavo, un importante intervento di Acque SpA sull’acquedotto nel comune di Poggibonsi. Si tratta dei lavori per la sostituzione di 900 metri complessivi della condotta idrica passante lungo la strada che unisce le località di Poggiagrilli e Gavignano.

Acquedotto Poggibonsi: al via i lavori di ammodernamento

Un’opera significativa, che comporta un investimento di oltre 310mila euro, pronta a entrare nel vivo dopo un’attenta fase di progettazione da parte del gestore idrico del Basso Valdarno e della Valdelsa, in stretta sinergia con l’amministrazione comunale di Poggibonsi. L’obiettivo dell’intervento è quello di migliorare il servizio idrico, per qualità e continuità, per una parte consistente di utenze, ed eliminare il rischio di perdite su un tratto di rete soggetto nel recente passato a frequenti rotture. Viste le condizioni ormai deteriorate della condotta, mentre Acque svolgeva i pur necessari “interventi tampone” per risanare i singoli guasti, era già stata programmata la completa sostituzione della tubazione per quasi 1 km di lunghezza.

Un intervento che si inserisce nel quadro delle attività programmate da Acque in collaborazione con la nostra amministrazione e che è assolutamente necessario come dimostrano anche le recenti rotture – dice il sindaco David Bussagli – C’è un percorso di ammodernamento della rete che va gradualmente avanti, come da impegni presi, per superare tratto dopo tratto le criticità riscontrate e contenere sprechi e disagi”.

LEGGI ANCHE:Zingaretti a Poggibonsi per il manifesto di politiche giovanili VIDEO

Terminate le pratiche per il via delle attività

Nelle settimane scorse sono terminate tutte le pratiche necessarie all’inizio delle attività (assegnazione dei lavori all’impresa esecutrice, richiesta dei permessi per la posa in opera della nuova condotta, etc.) e ora le operazioni sono pronte a entrare nel vivo. L’intervento consisterà nella sostituzione della condotta ammalorata – nel tratto compreso all’incirca tra il civico 14 e l’incrocio con la strada che porta al cimitero – con una nuova tubazione in ghisa, materiale più resistente dell’attuale, che garantirà una maggiore longevità dell’infrastruttura rispetto al passato. Non solo: la nuova condotta avrà un diametro maggiore di quella che verrà dismessa. Questo consentirà il potenziamento del servizio, adeguando ampiamente il sistema di distribuzione alla domanda di acqua potabile nella zona. Verranno infine realizzati anche i relativi allacci privati, in sostituzione di quelli attuali.

Leggi anche:  Minacciava di farsi esplodere a casa della ex

Fine dell’intervento per gennaio 2020

Per consentire lo svolgimento delle attività in sicurezza, nei punti di volta in volta interessati dai lavori (il cantiere avanzerà per tratti di 50-100 metri), laddove la larghezza della strada lo consentirà sarà istituito il senso unico alternato, regolato da impianto semaforico, mentre in altri tratti sarà inevitabile la chiusura al traffico veicolare. Sarà sempre presente l’opportuna segnaletica. L’intervento terminerà indicativamente entro gennaio 2020. Successivamente, trascorso il tempo necessario per l’assestamento della nuova tubazione nel terreno, sarà eseguita anche la riasfaltatura della strada.

LEGGI ANCHE:Un caso di meningite a Prato: la donna è ricoverata al Santo Stefano

TORNA ALLA HOME PAGE