Aggiornamento incidente bar a Barberino val d’Elsa

A conclusione dell’attività ispettiva di carattere  igienico-sanitario scaturita dai fatti verificatisi nella mattinata di ieri, i Carabinieri del Nas di Firenze hanno segnalato all’autorità amministrativa il titolare del bar per aver detenuto detergente liquido in modo promiscuo ed omesso di attuare le procedure del piano di autocontrollo alimentare elevando sanzioni amministrative pari ad euro 2.000 e richiedendo alla competente azienda sanitaria l’emissione di provvedimenti prescrittivi. La vittima è tuttora ricoverata presso il reparto di terapia intensiva dell’ospedale Careggi in prognosi riservata.

LEGGI ANCHE:https://firenzesettegiorni.it/cronaca/beve-una-cedrata-al-bar-ma-e-una-sostanza-tossica/