Singolare intervento nel pomeriggio di martedì 18 dicembre da parte della Misericordia di Agliana: è venuta alla luce Linda durante il trasporto all’Ospedale San Jacopo di Pistoia. Un episodio che ha reso felice la squadra di soccorritori presenti all’interno del mezzo e la mamma che, adesso, può coccolarsi la secondogenita.

Parto in ambulanza: una emozione unica

La storia è davvero bella e coinvolge la squadra presente sull’emergenza della Misericordia di Agliana: Franco Fini alla guida unitamente alle volontarie Sara Ricci e Sara Fabbri. Intorno alle 15.30 arriva una chiamata di richiesta di aiuto da via Selva per una donna incinta che sta per partorire. Il mezzo, una volta raggiunta la donna, parte immediatamente verso l’Ospedale San Jacopo di Pistoia in codice rosso con a bordo anche il personale dell’automedica ma, percorrendo la Provinciale Pratese arrivati all’altezza del Nespolo, è costretta a fermarsi: la donna, infatti, ha una forte contrazione e, di fatto, la bimba – che si chiama Linda – nasce in quel preciso momento.

Leggi anche:  Incendio scaturito in un garage al piano terra di una palazzina di due piani

Viene, pertanto, nuovamente allertato il Pronto Soccorso per farsi trovare pronti al momento dell’arrivo dell’ambulanza: la bimba e la mamma stanno bene ed hanno così riabbracciato il padre, che era con la propria auto dietro l’ambulanza, ed il primogenito.

“Per noi è una gioia speciale – raccontano dalla Misericordia di Agliana – perché non capita certo tutti i giorni di assistere ad episodi del genere. Appena rientrati in sede abbiamo subito attaccato il fiocco rosa accanto all’ambulanza che ha svolto il servizio assieme ai nostri volontari”.

Un servizio più approfondito sarà presente, nella pagina di cronaca di Agliana, sul numero del “Giornale di Pistoia e della Valdinievole” in edicola venerdì 21 dicembre.