E’ scattato questa mattina intorno alle sei l’allarme antincendio che ha fatto scattare le procedure di evacuazione all’aeroporto di Firenze.

Allarme antincendio all’aeroporto

“Ero all’aeroporto di Firenze per portare mia nipote quando abbiamo sentito l’allarme antincendio”.

E’ il racconto drammatico di una sestese che questa mattina all’alba era a Peretola per accompagnare la nipote 19enne che doveva prendere poi la coincidenza dell’aereo a Parigi.

“C’è stata una gran confusione e ci hanno fatto evacuare tutti. C’era chi urlava da una parte chi dall’altra e ci dicevano di uscire fuori velocemente senza prendere le valige.

Valige abbandonate in aeroporto

“Ovviamente come succede sempre c’è stato anche chi non voleva proprio lasciare la sua valigia in aeroporto e anche per questo è scaturita una grossa confusione. Tutto l’aeroporto è stato evacuato. Siamo stati fuori circa 45 minuti. Nel frattempo è arrivata anche un’ambulanza, chiamato forse per precauzione perché mi sembra che nessuno si sia sentito male né sia stato portato via”.

Dopo 45 tutti sono rientrati

Dopo i 45 minuti si è sparsa la voce che fosse stato un falso allarme, forse uno scherzo, non lo so. Comunque sia ci hanno fatto rientrare tutti e anche in quel caso è stata una corsa contro il tempo. Tutti gli addetti dovevano rientrare ai loro posti e terminare quelle procedure che non avevano potuto svolgere in quei 45 minuti e gli aerei sono partiti in ritardo”.

Tutto bene comunque quel che finisce bene.

“Mia nipote era un po’ scossa effettivamente ma è salita sull’aereo. Aveva la coincidenza da prendere a Parigi ma a questo punto non so se ce l’ha fatta. L’importante è che non sia successo nulla di grave”.

LEGGI ANCHE: CHOC IN CHIESA. PARROCO SBAGLIA ELOGIO FUNEBRE PER ANNIVERSARIO DI NOZZE

Leggi anche:  Motorizzazione civile: richiesto consiglio comunale straordinario