In arrivo 145mila per il rifacimento di strade e marciapiedi a Poggio a Caiano.

La mappa delle strade oggetto dei lavori

Arrivano 145mila euro

A tanto ammonta l’investimento del Comune di Poggio a Caiano per avviare una serie di interventi nella zona circostante la scuola media Filippo Mazzei. In particolare saranno riqualificate, con nuovo asfalto e nuovi marciapiedi, cinque strade: via don Milani, via Vivaldi, via Paganini, via Melani e via Puccini. Nell’ambito dei lavori, sarà rinnovato anche il parcheggio limitrofo alla scuola.

Situazioni critiche

“Molti cittadini – afferma il sindaco Francesco Puggelli – mi hanno mostrato le condizioni, talvolta molto critiche, delle strade in cui abitano, lavorano, vanno a scuola o a fare sport. Ascoltare i cittadini per me è una priorità ed il nostro obiettivo è far sì che tutti possano sentirsi sicuri quando camminano su un marciapiede, quando sono alla guida o in sella a una bici. Purtroppo le risorse delle casse comunali non sono infinite, ma ci impegniamo ogni anno a dedicare una fetta del bilancio comunale per rinnovare le nostre strade e renderle più fruibili”.

Attualmente è in corso la procedura di gara per la selezione dell’azienda che sarà incaricata dei lavori. Se le condizioni meteo lo permetteranno, i lavori prenderanno il via entro la fine di novembre.

Leggi anche:  Taglio del nastro per la nuova temporanea al museo Soffici

Risorse comunali

Le risorse in oggetto, integralmente comunali, sono il primo di una serie di grandi investimenti per la riqualificazione delle strade, che l’amministrazione intende mettere in atto ogni anno da ora in avanti. Nei mesi scorsi i tecnici comunali hanno svolto un’analisi approfondita della situazione in cui vertono tutte le strade del territorio. Di conseguenza, è stata scelta l’area attorno all’Istituto Mazzei sia per le condizioni in cui vertono le strade, sia per l’alta frequentazione dovuta proprio alla scuola.

“Ringrazio l’ufficio tecnico per il prezioso lavoro svolto in questi mesi – afferma l’assessore ai lavori pubblici Tommaso Bertini – perché aver stilato una classifica delle condizioni in cui vertono le nostre strade ci permette di agire davvero al meglio per il bene della città, investendo i soldi che abbiamo a disposizione dove davvero ce n’è più bisogno. Questo è il primo passo di una programmazione di interventi che andranno gradualmente a coprire tutto il nostro territorio. Ogni anno, con le risorse disponibili, andremo a rifare altre strade e marciapiedi, tenendo come criteri di priorità le condizioni in cui vertono e il grado di frequentazione”.

GUARDA IL VIDEO: VIGILI DEL FUOCO MORTI, CORDOGLIO DEI COLLEGHI