Fiducia nella magistratura, preoccupazione per i posti di lavoro. Il nuovo Cda: “La nostra è un’esperienza modello da salvaguardare e valorizzare”.

Consorzio Astir, cambia il cda

Il Consorzio Astir, forte del suo lungo e riconosciuto impegno in ambito sociale, comincia un nuovo corso. Questa mattina si è proceduto alla nomina del nuovo consiglio di amministrazione di cui fanno parte Fiorella Alunni, nel ruolo di presidente, Antonio Cirri, vicepresidente, e i consiglieri Paolo Maroso, Alessio Nincheri,Silvia Dini, Pietro Tatti, Loredana Alborea e Domenico Barone.

Attraverso le 22 cooperative che ne fanno parte il Consorzio Astir rappresenta un’esperienza modello in Toscana. È nato e cresciuto per rispondere alle necessità delle comunità locali e delle persone, spesso attraverso progetti innovativi costruiti per far fronte a nuove emergenze.

“Ogni giorno circa mille operatori, per l’80% soci lavoratori, sono impegnati con rigore e passione in strutture dedicate a persone anziane, a disabili e a malati psichiatrici. In molti casi si tratta di realtà dove vengono condotti progetti sperimentali che mettono al primo posto le persone e le loro potenzialità”, afferma il nuovo consiglio. “È un’esperienza che rappresenta un patrimonio per tutti, da salvaguardare e valorizzare”, si aggiunge.

“Abbiamo fiducia che la magistratura riuscirà a restituire la verità dei fatti e a fare chiarezza con celerità. Le dimissioni di Loretta Giuntoli sono state un gesto importante a tutela del sistema Consorzio, dei servizi che quotidianamente vengono assicurati a centinaia di persone con professionalità e umanità e dei posti di lavoro”, prosegue la nota del consiglio. Per quanto riguarda il servizio di accoglienza ai migranti viene ricordato che è partito solo nel 2016 e che rappresenta una piccolissima percentuale, circa il 5%, dell’attività complessiva del Consorzio.

“Siamo decisi a proseguire il nostro impegno nell’interesse delle comunità e delle persone e a tutelare professionalità e posti di lavoro”, conclude la nota.

LEGGI: L’ARTICOLO SULL’ARRESTO DI LORETTA GIUNTOLI.

Leggi anche:  Allerta arancione per vento: chiusi cimiteri e giardini pubblici

LEGGI ANCHE: ADRIANO CHINI SI E’ DIMESSO DAL CONSIGLIO COMUNALE.