Visto che si sta diffondendo la notizia della possibilità che la succursale del Liceo Artistico Petrocchi venga spostata, in soluzione temporanea, nell’ex Banca d’Italia in via Cino, la Consulta degli studenti attraverso il proprio presidente Dario Baldassarri chiede chiarimenti in merito.

La Consulta degli studenti sullo spostamento del “Petrocchi”

Questa la nota diffusa dalla Consulta degli Studenti pistoiesi, firmata dal presidente Dario Baldassarri, in merito all’argomento:

Apprendiamo da mezzo stampa che la situazione della succursale del liceo Petrocchi, come echeggiato da un po’ di mesi a questa parte, sembrerebbe trovar soluzione seppur temporanea all’ex Banca d’Italia. A questo punto tenuto conto di quanto riportato dai giornali mi domando se il plesso individuato dalla provincia goda o meno dei regimi di antisismicità, di antincendio previsti dalla legge.

Perché va bene e ne sono felice che sia stata trovata una soluzione, ma se questa potenzialmente mette a rischio l’incolumità di studenti e studentesse allora dev’essere trovata un’altra strada. Lo abbiamo affermato tante volte: prima la sicurezza e non ci stiamo all’ennesima soluzione che creerebbe pericolo a chi frequenta la scuola. Inoltre si faccia chiarezza anche sul progetto per la costruzione della nuova scuola non essendo ancora chiaro se i contatti tra Comune e Provincia abbiano prodotto un’intesa. La comunità studentesca pistoiese resta vigile e attende con
rispetto ed educazione una risposta dalla provincia. Non siamo assopiti e siamo pronti, se necessario, a dimostrarlo.

LEGGI ANCHE: Pistoia saluta per l’ultima volta Fausto Fagni, noto commerciante