Ecco la storia che il GIORNALE DI PISTOIA E DELLA VALDINIEVOLE ha raccontato in esclusiva ai propri lettori sul settimanale uscito in edicola venerdì 5 aprile. Un caso, quello di don Alessio Maria Tavanti, comunque tutt’ora aperto visto che dalla Diocesi non sono arrivate comunicazioni ufficiali ed in parrocchia c’è sempre don Floriano.

Dov’è finito don Alessio Tavanti?

Disorientamento, perplessità, desiderio di sapere ma anche reticenza tra i fedeli di Casalguidi che da molte settimane vedono le funzioni religiose, quindi quelle ecclesiali, dottrinali e comuniali del proprio paese, non più dispensate da don Alessio Maria Tavanti ma da don Floriano, quest’ultimo sacerdote di grande umanità ma che sovrintende alle funzioni religiose locali non in via definitiva bensì temporanea.

Abbiamo provato a raccogliere informazioni su don Alessio, giovane parroco che si è insediato a Casalguidi dall’ottobre del 2016 con tanto entusiasmo ma con – sulle spalle – già esperienze durate per poco tempo in altre parrocchie e che, dopo la nomina di Casalguidi, aveva ricevuto in dote anche la parrocchia di Lanciole, sulla montagna pistoiese.
Ebbene, sui motivi di questa sua prolungata assenza ponendo domande alla cittadinanza, ci siamo trovati di fronte ad uno scenario inusuale: se a rispondere erano persone laiche sono fioccati moltissimi «preferisco non parlare» oppure «questa situazione non fa onore al paese» per poi sbattere ripetutamente contro il più classico dei «non so niente» se la richiesta di informazioni era rivolta a credenti. Insomma, quasi come leggere uno dei famosi libri di Sciascia.

La gestione “ordinaria” è passata al suo vice

La realtà dei fatti, comunque, è presto detta. Il parroco “titolare” di Casalguidi, che aveva sostituito lo storico don Renzo Aiardi che aveva concluso il suo percorso (e che, fra le altre cose, di recente ha avuto anche dei problemi di salute), da quasi due mesi non dice più messa e la popolazione cattolica se n’è ovviamente accorta. Perché una volta, o due, può essere un caso ma poi quando ad ogni ora ed in ogni giorno si trova sempre don Floriano a dire messa allora la situazione cambia.
E lo stesso dicasi per la gestione “ordinaria”: lo stesso vice-parroco, infatti, è incaricato di effettuare la benedizione delle case nel periodo pre-pasquale, si occupa da vicino del catechismo e delle varie riunioni di consiglio pastorale.

Leggi anche:  Lavori incompiuti alle Coste SR 325 Vabisenzio

Ci sono meno fedeli alla Messa: come mai?

Allo stesso tempo, però, si sta notando anche un certo distacco da parte della comunità di Casalguidi dovuta, pare, proprio a don Alessio. E la foto che abbiamo scattato domenica scorsa, durante la messa principale, ne è la dimostrazione: panche vuote, pochi canti e poca animazione. Un compito arduo, per il momento, per don Floriano in attesa di capire quale futuro ci sia in vista per don Alessio.

Leggi ancheScuole Bertocci: ottenuto un finanziamento di 100mila euro per la messa a norma antincendio