Dopo 60 anni di sacerdozio, di cui 50 passati a Signa, don Giancarlo Gondolini ha lasciato la parrocchia di San Miniato.

Don Gondolini ha celebrato la Santa Messa in una chiesa affollatissima dove è stato salutato da parrocchiani che a difficoltà hanno celato la loro commozione. Alla celebrazione hanno partecipato anche molti fedeli della chiesa di Lecore retta da don Gondolini sino a non molti anni fa. L’amministrazione comunale di Signa, rappresentata dagli assessori Giampiero e Marinella Fossi, ha espresso vera gratitudine nei confronti di un sacerdote che per un così lungo periodo ha dato vita ad una forte attività pastorale capace di rendere la sua parrocchia un luogo vivo carico di importanti valori.

Durante questo sacerdozio fra l’altro si sono compiuti, in piena sinergia fra comunità parrocchiale e Comune,importanti restauri che, oltre al recupero della Compagnia e del tabernacolo di via sorelle Gramatica, hanno fatto tornare nella chiesa importanti opere d’arte.

Nei prossimi giorni si insedierà, come nuovo priore di San Miniato, don Vincenzo Varriale rettore anche della parrocchia di Santa Maria in Castello di Signa.