Due milioni e mezzo d’acqua distribuiti gratis in Valdelsa. Ieri si è celebrata la «Giornata dell’acqua» e Acque SpA, gestore idrico del Basso Valdarno, ha colto l’occasione per rendere noti i dati relativi all’utilizzo dei fontanelli in Valdelsa. E i numeri sono impressionanti: quasi 2,4 milioni di litri di acqua ad alta qualità distribuita gratuitamente dai 6 impianti attivi nei Comuni di Castelfiorentino, Certaldo, Gambassi Terme, Montaione, Poggibonsi e San Gimignano; 65mila litri al giorno; 500mila euro risparmiati dalle famiglie che non hanno dovuto acquistare l’acqua in bottiglia; 63 tonnellate di plastica evitate, equivalenti a loro volta a 145 tonnellate di anidride carbonica e a 126 tonnellate di petrolio altrimenti impiegate nel processo di produzione e trasporto dell’acqua in bottiglia. Insomma, dalla Valdelsa arriva il messaggio che un futuro più sostenibile e meno impattante per l’ambiente è sicuramente possibile, anche grazie ai fontanelli. A rendere noti i dati è Acque SpA, gestore idrico del Basso Valdarno, in concomitanza con la «Giornata mondiale dell’acqua» che si celebra proprio oggi, venerdì 22 marzo.

Leggi anche:  Strani disegni a Luciana. Magia bianca o meditazione?

Certaldo record

L’impianto che nell’area della Valdelsa in gestione ad Acque SpA ha ottenuto più successo nel corso del 2018 è stato quello di Certaldo (collocato in piazza Salvo D’Acquisto) con 652mila litri erogati.