Grazie alla Fondazione Biagioni Borgogni Onlus una nutrizionista potrà lavorare un anno presso l’Associazione Tumori Toscana Att.

La donazione ha permesso di finanziare una borsa di studio di 30.000 euro a partire da febbraio 2019.

Con l’occasione Giuseppe Spinelli, Presidente Att, ha consegnato una targa al commendatore Marcello Tredici e al ragioniere Giancarlo Mercati, rispettivamente presidente e vicepresidente della Fondazione nata nel 2015 per commemorare e ricordare nel tempo il geometra Rino Biagioni e la moglie Maruska Borgogni. Presente insieme a loro anche il dottor Giovanni Mimgione, segretario della Fondazione.

“L’intervento della Fondazione Biagioni Borgogni Onlus – ha dichiarato il dottor Spinelli – permetterà di ampliare stabilmente il nostro team sanitario con la figura del nutrizionista che riteniamo possa svolgere un ruolo fondamentale per orientare ad un corretto regime alimentare i malati oncologici”.

“Un tale professionista consentirà di ampliare l’offerta di servizi di Att – ha proseguito Spinelli – adeguandoli a quelle che sono le evolute esigenze del malato oncologico che, ad esempio, ad oggi accede alle nostre cure in una fase precoce e di cura attiva di malattia, nel senso che sta ancora ricevendo la chemioterapia e/o radioterapia”.

“Siamo grati – ha concluso Spinelli- alla Fondazione Borgogni, da sempre vicina all’Att, per questo importante aiuto che arriva proprio nell’anno del ventennale della nostra Associazione e che contribuirà a mantenere elevato lo standard delle nostre Cure Domiciliari Oncologiche gratuite. In questi vent’anni, infatti, abbiamo curato 14.000 persone e siamo diventati un punto di riferimento importante sia per i malati che per gli operatori sanitari”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Taglio del nastro per il Centro medico della Misericordia