Nella foto l’inaugurazione del tratto sul torrente Meldancione della scorsa settimana

Iniziati i lavori di completamento della pista ciclabile su via Scarpettini a Montemurlo. Si tratta di un lavoro da 50 mila euro.

Iniziati i lavori per la pista ciclabile

Sono iniziati da qualche settimana e saranno conclusi entro settembre i lavori di completamento dell’ultimo tratto di pista ciclabile su via Scarpettini. Si tratta di 100 metri di percorso ciclo-pedonale mancante tra il distributore della benzina e via Palermo. Un lavoro dell’importo di circa 50 mila euro, che comprende anche la contestuale realizzazione di un parcheggio da ventidue posti auto lungo la via Scarpettini. Per separare l’area di sosta dalla pista ciclabile il Comune realizzerà un’area a verde. « Questo tratto mancante va a completare il percorso ciclo-pedonale lungo la via Scarpettini e lo mette in collegamento con la pista già esistente in via Palermo.- spiega il sindaco del Comune di Montemurlo, Simone Calamai –Inoltre, con la realizzazione del parcheggio diamo risposta ad un’esigenza molto sentita dalle aziende della zona e dal vicino asilo nido». L’ultimo tratto della pista ciclo-pedonale su via Scarpettini è solo l’ultimo tassello di un lavoro sulla “mobilità dolce”, quella cioè a piedi o in bicicletta, portato avanti da tempo dall’amministrazione comunale per realizzare un vero e proprio anello di piste ciclabili urbane, che consentono gli spostamenti nord-sud, in direzione cioè Montemurlo-Oste, ed est-ovest, sulla direttrice Prato- Montale. Rientrano in questo piano complessivo anche i due tratti di piste ciclo-pedonali che, entro il 2019, saranno realizzati nell’ambito del progetto del nuovo centro cittadino di Montemurlo. In particolare,sarà fatto un pezzo di ciclabile – che si ricollegherà a quello già esistente- su via Pascoli e quindi, una volta concluso il restyling di piazza della Libertà, saranno realizzati i due tratti su via Garibaldi e via Indipendenza. Entro l’anno sarà portata a termine anche la nuova viabilità del centro cittadino con la realizzazione dei nuovi parcheggi “a tasca” sulla via Pascoli e su via Carducci per complessivi 150 nuovi posti auto. Inoltre agli angoli dell’isolato dell’ex-campo sportivo saranno create tre rotatorie, che saranno identiche per forma e materiali a quella già presente tra via Montalese e via Rosselli di fronte al municipio per avere così un’omogeneità d’immagine.

Leggi anche:  Consulenza gratuita sui mutui: Banca Alta Toscana apre le porte di 4 filiali

Frazione Mulino

Sempre in tema di spostamenti eco-sostenibili, sono incorso i lavori per il completamento di un tratto di 150 metri circa di pista ciclabile in zona Mulino tra la via Ricasoli e la via Selvavecchia per un importo dei lavori pari a 20 mila euro, un lavoro molto importante per mettere in comunicazione diretta la frazione Mulino con il sistema di percorsi ciclo-pedonali urbani sempre molto frequentati da sportivi e cittadini.

Gli altri progetti

I prossimi impegni dell’amministrazione comunale riguardano il completamento di un tratto mancante di pista ciclo-pedonale su via Palermo e di uno su via Milano-via Cremona. In questo modo si completa la direttrice pedonale nord-sud e sarà possibile partire da piazza della Libertà in centro a Montemurlo e arrivare fino a via Pistoiese a Oste in piena sicurezza, utilizzando unicamente percorsi ciclo-pedonali. « L’attenzione verso l’ambiente attraverso la concessione di specifici contributi per l’acquisto di mezzi ecologici, la promozione di una mobilità dolce che tuteli l’utenza debole della strada (ciclisti, pedoni, bambini ecc…) e il conseguente investimento in un sistema di piste ciclabili fanno parte di un progetto complessivo di questa amministrazione, che vuole promuovere la qualità della vita nel contesto urbano.- conclude il sindaco Calamai- Un lavoro costante che andrà avanti anche in futuro con ulteriori interventi di miglioramento in questa direzione». Nel PIU, il progetto di riqualificazione urbana del nuovo centro cittadino, ad esempio, è prevista la realizzazione di un ponte ciclo-pedonale che metterà in collegamento il sistema di piste ciclabili sulla direttrice est-ovest tra Prato e Montale.

LEGGI ANCHE: INCIDENTE PER ANDARE A VERNIO