Immediatamente dichiarato lo stato di emergenza a causa del maltempo in Toscana da parte del Presidente della Regione, Enrico Rossi: Comuni e Province già al lavoro per una prima stima dei danni.

Maltempo in Toscana, si iniziano a fare le stime dei danni

La Sala operativa unificata della Protezione civile toscana ha tenuto una riunione in video-conferenza con le istituzioni territoriali coinvolte dal maltempo delle ultime ore. Dopo una prima ricognizione sugli eventi attivi, tutti in remissione, il direttore regionale Giovanni Massini e il responsabile della Protezione civile Bernardo Mazzanti hanno indicato le modalità con cui raccoglieranno una prima stima dei danni subiti dai territori.

Già nel pomeriggio di oggi i Comuni interessati dovranno raccordarsi con le Province e le Prefetture che coordineranno l’invio delle schede danni affinché la Regione Toscana possa attivarsi più rapidamente possibile per l’assegnazione delle risorse nel rispetto delle procedure previste dal Codice della Protezione civile.

Il presidente Rossi ha già dichiarato lo stato di emergenza regionale e nelle prossime ore sarà chiesto al Governo un’analoga dichiarazione di emergenza nazionale, consentendo così di attivare finanziamenti e di velocizzare le procedure a favore sia dei soggetti pubblici che privati.

Leggi anche:  La Regione Toscana alza il tiro: sarà "glifosate free" da fine 2021

LEGGI ANCHE: La domenica della grande paura in Toscana, ecco cosa è successo