Il dottor Francesco Tozzi di Lastra a Signa è pronto a una nuova avventura. Questo l’articolo uscito esattamente un anno fa su BISENZIOSETTE

Medico cambia vita per otto giorni

Il medico infatti questo fine settimana partirà per la sua annuale camminata in solitaria. Questa volta però la sfida sarà ancora più difficile.

«Nella prima parte farò il cammino che fece il duca d’Atene, la seconda parte del percorso invece è tutta ideata da me. Finirò l’ambulatorio venerdì alle 17, prenderò il treno alle 17.15 per Firenze. Da lì partirà il mio cammino Firenze, Il Bigallo, Rignano, Vallombrosa, Poppi, Bibbiena, La Verna e poi le Foreste Sacre, Badia Prataglia, Camaldoli, l’eremo dei Toschi, l’Eremo di Gramugna, il Giogo di Corella, Passo della collina, Madonna dei tre fiumi, Monte Senario, Madonna del Sasso, Fiesole e infine Lastra a Signa. Sarà un percorso fra eremi e santuari che ho battezzato “L’anello dello spirito”».

Il tragitto

Otto giorni di cammino, 280 chilometri percorsi con 7mila metri di dislivello. Una ricerca di se stessi e del sacro. Luoghi di grande religiosità della nostra Regione e foreste, posti adatti alla riflessione.

«Sarà anche un incontro di diverse religiosità, Francescani e Benedettini, e come sempre sarò da solo».

Una sfida difficile

Quella di quest’anno sarà una sfida più ardua delle precedenti, come ha spiegato il medico.

Leggi anche:  Tutti con il naso all’insù per Mercurio davanti al Sole DIRETTA VIDEO

«Sarà un’avventura più rischiosa, ci saranno meno punti di appoggio e non ci sarà una segnaletica specifica, ma penso sarà molto bella – ha aggiunto – E’ anche una sfida con me stesso a 67 anni (nel 2018, ndr). Quest’anno ho dovuto spostare un po’ in avanti la partenza perché il clima non è dei migliori e anche così sarò comunque costretto a portare circa due chili in più nello zaino, sicuramente la prima cosa da mettere dentro sarà una mantella e poi due paia di scarpe». Al suo ritorno poi ci sarà l’immancabile serata da condividere con tutti i lastrigiani. Il 15 giugno 2018  mostrò le foto alla Biblioteca comunale.

LEGGI ANCHE: PAURA NELLA NOTTE PER UNA GIOVANE CHE HA UN MALORE LUNGO UN SENTIERO