Da lunedì 3 dicembre entra a tutti gli effetti in funzione il misuratore di velocità fisso collocato sulla via Argine Strada, tragitto di collegamento tra il capoluogo e la frazione di San Mauro a Signa. Da quel giorno, quindi, le rilevazioni effettuate daranno luogo alle contestazioni degli illeciti legati al superamento del limite di velocità, come previsto dal Codice della Strada.

È infatti terminato il periodo di sperimentazione e di verifica del suo funzionamento e i test sul sistema di collegamento telematico da remoto. Messo a punto tutto il complesso, consolidata nelle scorse settimane anche la piazzola, istallata le necessaria segnaletica dove è collocato l’apparecchio e terminata la sperimentazione, il rilevatore è pronto per essere attivato.

Lo strumento istallato consente il rilevamento delle velocità in entrambe le direzioni di marcia nell’arco delle 24 ore, con funzionamento anche notturno. Lo fa sapere il Comando della Polizia municipale del Comune di Signa che raccomanda prudenza alla guida e rispetto del limite di velocità, che in quel tratto è di 50 chilometri all’ora.