Mobilità sostenibile. Fase di cantiere a Poggibonsi per l’intervento che rientra nel progetto Mosaico. Sono iniziati i lavori nella zona di via Risorgimento e via della Costituzione per realizzare un percorso ciclopedonale che collegherà la scuola dell’infanzia Il Girotondo con la sede della USL, la Chiesa di San Giuseppe, le scuole dell’infanzia del Borgaccio Arcobaleno e Picchio Verde, nonché i giardini di via del Parlamento e di via Montegrappa.

Mobilità sostenibile, parla Bussagli

Lavori che interessano l’area compresa tra via Redipuglia e il torrente Staggia – dice il sindaco David Bussagli – con cui andiamo a migliorare e rendere più sicuro il percorso di collegamento tra giardini, scuole e altri luoghi molti frequentati presenti in zona. Si tratta di un intervento in chiave di mobilità sostenibile che si realizza nell’ambito del progetto di area Mosaico e che si inserisce in un programma di implementazione del sistema di percorsi ciclo pedonali che attraversano la nostra città che intendiamo portare avanti”.

Mosaico-Siena è un progetto di mobilità sostenibile di carattere ambientale, sociale ed economico che riguarda tutta la provincia e che ha visto i Comuni di Siena, Colle di Val d’Elsa, Monteriggioni, Poggibonsi, San Gimignano e Sovicille, con il sostegno tecnico-operativo di Terre di Siena Lab, ottenere il finanziamento sul programma sperimentale nazionale del Ministero dell’Ambiente in ambito di green economy. I lavori per i percorsi protetti in zona via Risorgimento-via della Costituzione (costo 140mila euro) sono già iniziati e proseguiranno a tratti con temporanee modifiche alla viabilità e alla sosta segnalate sul posto.

Il progetto

Il percorso ciclo pedonale inizierà in corrispondenza dell’innesto su via del Parlamento. I marciapiedi della via saranno allargati su entrambi i lati. Sul lato destro il percorso si concluderà in corrispondenza dello slargo di accesso alla scuola dell’infanzia mentre sul lato opposto proseguirà ininterrotto attraversando via Risorgimento fino all’innesto con via Montegrappa e all’attraversamento pedonale presente. Il percorso si sposterà quindi sul lato opposto all’interno dei giardini di via Montegrappa tramite un piccolo slargo dotato di rampa con accesso diretto dal  parcheggio. Da qui il tracciato procederà fino alla fascia ricompresa tra i due filari di alberature più esterni, in corrispondenza dell’argine, per poi disporsi sulla sinistra in direzione della sede della Usl e del ponte.

Leggi anche:  Sicurezza dei prodotti, sequestri al mercato di Poggibonsi

Un percorso ciclo pedonale lungo circa 330 metri

Sul tratto finale del giardino, in corrispondenza con l’innesto su via Martiri di Belfiore, uno slargo segnerà l’ulteriore accesso con il collegamento diretto con l’area a parcheggio e il proseguimento del tracciato lungo l’argine, a costeggiare la strada esistente. Il percorso ciclo pedonale, lungo complessivamente circa 330 metri, avrà una larghezza variabile da due metri a due metri e mezzo. Sarà realizzato, previa demolizione del cordonato esistente e taglio della pavimentazione, in calcestruzzo con finitura al quarzo. Contestualmente, laddove necessario, saranno realizzati interventi manutentivi sulla sede stradale e sui marciapiedi ricompresi nell’area si procederà con lavori di abbattimento delle barriere architettoniche e realizzazione di rampe per l’accesso e la continuità delle percorrenze pedonali.

LEGGI ANCHE:FARMACI SCADUTI, UN CASO NEL SENESE

LEGGI ANCHE:SCONTRO FRONTALE SULLA VIA BERLINGUER