Sempre più vicina la concretizzazione del nuovo centro cittadino di Oste a Montemurlo.

Nuovo centro cittadino

Domani 12 luglio entra in vigore il nuovo Piano operativo del Comune di Montemurlo, che va a sostituire il vecchio regolamento urbanistico approvato nel 2010. Approvato definitivamente lo scorso 9 aprile e pubblicato a giugno sul Burt il bollettino regionale, il nuovo piano operativo inciderà positivamente sullo sviluppo del territorio, perché consentirà all’amministrazione comunale di poter procedere con importanti interventi di trasformazione inseguiti da anni. L’operazione più importante è la realizzazione del nuovo centro civico di Oste nell’area della ex Fabbrica rossa in piazza Amendola.

«L’entrata in vigore del nuovo piano urbanistico rappresenta un momento molto importante per il nostro territorio, poiché ci consente di poter concretizzare alcuni importantissimi interventi di rigenerazione urbana, in primis la trasformazione della Fabbrica Rossa a Oste. – spiega il sindaco del Comune di Montemurlo, Simone Calamai – Il rinnovo degli strumenti urbanistici, infatti, è fondamentale per accompagnare gli interventi di sviluppo a servizio delle imprese e dei cittadini. Un lavoro di programmazione fondamentale che inciderà positivamente sulla qualità della vita e sulla tutela dell’ambiente».

Le novità per i privati

Con l’entrata in vigore del nuovo piano operativo potrà prendere il via la discussione del piano attuativo pubblico – privato che dà la possibilità ai proprietari dell’area dell’ex Fabbrica Rossa di spostare – attraverso lo strumento della perequazione urbanistica – nella zona industriale del Pontetorto le volumetrie attualmente esistenti in zona residenziale. In questo modo il centro di Oste sarà riqualificato attraverso la creazione di servizi e strutture di interesse pubblico, mentre la realizzazione di nuove casse d’espansione garantirà maggiore sicurezza sia alla zona produttiva che a quella residenziale.

Leggi anche:  Scoperta piantagione di cannabis, due arresti

Tutti i punti del nuovo piano operativo

Tra gli altri aspetti rilevanti il nuovo piano operativo del Comune di Montemurlo sviluppa anche la vocazione residenziale – turistica della frazione di Bagnolo, dove si dà la possibilità alla nuova struttura ricettiva, che sorgerà in località Il Vivaio, di realizzare nuove volumetrie per creare il ristorante e il centro benessere. A Montemurlo il piano prevede la riqualificazione paesaggistica del complesso di San Carlo sulla via Montalese, dove sarà migliorata anche la viabilità. Sempre attraverso l’utilizzo dello strumento urbanistico della perequazione urbanistica, potranno essere spostati alcuni volumi residenziali, previsti nelle pianificazioni precedenti, dalla zona di via Rosselli a Montemurlo alla frazione di Bagnolo nei pressi di via Riva. Il nuovo piano operativo andrà anche ad incidere sulla collina con la possibilità di realizzare aree in zona Campo Solare e Casa Cave un’area campeggio e picnic.

Dal 15 marzo scorso, inoltre, è entrato in vigore anche il nuovo Piano strutturale, adeguato al Piano paesaggistico regionale, che ha sostituito il precedente piano del 2007. A breve sul sito istituzionale del Comune (pagina del SIT di Montemurlo a questo link saranno pubblicate le mappe interattive sia del Piano operativo che del Piano strutturale, che consentiranno ai tecnici e anche ai cittadini di visualizzazione il proprio immobile e di consultare la parte normativa ad esso collegata.

LEGGI ANCHE: RITROVATO CORPO DI UOMO NEL LAGO DI BILANCINO