Ancora una volta volontariato e valorizzazione del territorio vanno a braccetto con la solidarietà a Poggio a Caiano

Passeggiata Enogastronomica Medicea, il ricavato ad una famiglia poggese in difficoltà

 

Ancora una volta volontariato e valorizzazione del territorio vanno a braccetto con la solidarietà a Poggio a Caiano. È stato infatti consegnato oggi, sabato 13 aprile, dalla Pro Loco di Poggio a Caiano all’amministrazione comunale il ricavato della IX edizione della Passeggiata Enogastronomica Medicea, che servirà all’ente per sostenere una famiglia poggese che sta vivendo un momento di particolare difficoltà economica a causa di una grave malattia. Ad affidare simbolicamente l’assegno al sindaco Francesco Puggelli e al vicesindaco e assessore allo Sviluppo economico Giacomo Mari il presidente della Pro Loco Francesco Ricciarelli, insieme al membro dell’associazione Canio Cillo.

Chi organizza la manifestazione

La manifestazione, organizzata dall’associazione turistica, in collaborazione con il Comune e con il supporto di Confcommercio, Confesercenti, FIPE, FIEPET e della delegazione di Prato di AIS Toscana, si è tenuta lo scorso 26 luglio ed ha visto la partecipazione dei migliori ristoranti dell’area provinciale e del Consorzio di Tutela dei Vini di Carmignano per una cena itinerante nel centro del paese. Le condizioni meteo dell’edizione 2018 non furono tuttavia favorevoli all’iniziativa e, per rendere più sostanzioso il contributo economico da devolvere alla famiglia bisognosa, la Pro Loco ha deciso di integrare il ricavato della Passeggiata con quello derivante da un’altro appuntamento organizzato dall’associazione, l’Antica Fiera di Sant’Antonio (tenutosi a gennaio), per arrivare ad una somma totale di 1.000 euro.

Leggi anche:  Pasquetta all’insegna dell’artigianato e dei prodotti tipici in piazza

«Ci scusiamo per il ritardo con cui quest’anno consegnamo la cifra, ma volevamo dare dignità a chi riceve il contributo e il giusto riconoscimento all’impegno dei ristoratori, che offrono gratuitamente le specialità servite e mettono a disposizione il loro lavoro per la causa sostenuta dall’iniziativa – ha commentato il presidente della Pro Loco Francesco Ricciarelli –. Consegnamo quindi oggi con piacere simbolicamente al sindaco, in quanto rappresentante della città, la somma che doniamo alla comunità poggese».

La posizione dell’amministrazione

«Come amministrazione teniamo molto a questa iniziativa – ha commentato il vicesindaco Giacomo Mari – e ringraziamo la Pro Loco, i ristoratori e gli operatori, gli enti e tutte le associazioni che a titolo completamente gratuito si mettono a disposizione per la buona riuscita della manifestazione. La Passeggiata Enogastronomica – riprende Mari – è importante sotto tanti punti di vista: in primis per la sua finalità benefica ma anche per il richiamo turistico e per la capacità di promuovere i prodotti tipici del nostro territorio e dei dintorni. Un’iniziativa, insomma, da continuare a sostenere».

La Passeggiata Enogastronomica Medicea tornerà anche quest’anno, con molta probabilità l’ultimo giovedì di luglio. All’edizione 2018 della manifestazione hanno partecipato: bar pasticceria Cavalieri, macelleria Beef&Pork, ristorante Il Falcone, bar catering pasticceria Roberta, ristorante Le Fontanelle, ristorante Il Capriolo, ristorante I’Bruciapadelle, gelateria artigianale Nonna Luisa, bar Dolci Tentazioni, panificio Crabu, negozio Fiori in Fiore, Chima Lavanderia.