Duro affondo da parte della coalizione di centrodestra di Montecatini Terme che appoggia il candidato Luca Baroncini a Montecatini Terme in riferimento alle partecipazioni che il candidato di centrosinistra, Ennio Rucco, continua a sostenere in qualità di vice-sindaco.

Centrodestra all’attacco del vicesindaco Rucco

Di seguito la dura presa di posizione da parte della coalizione di centrodestra di Montecatini Terme che appoggia Luca Baroncini alle prossime elezioni amministrative per la nomina di sindaco di Montecatini Terme.

“Prendiamo atto che il candidato sindaco del PD continua a partecipare a conferenze stampa e iniziative pubbliche in qualità di vice-sindaco, circostanza che non sarebbe consentita dalla Legge 22 febbraio 2000, n. 28 sulla par condicio. Dal momento che alla conferenza stampa su una iniziativa sportiva di domenica mattina erano già presente il Sindaco e il delegato allo sport, la figura del vicesindaco e assessore al sociale e bilancio non fosse affatto strettamente necessaria ma solo a fini propagandistici visto anche il contenuto dell’intervento fatto. Riteniamo che tale comportamento possa essere quanto meno scorretto e inopportuno dal punto di vista dei normali rapporti in una contesa elettorale, fino ad ora condotta da parte del centro-destra in maniera serena ed equilibrata.

Ci chiediamo inoltre come possa un amministratore pubblico che non conosce o forse non vuole rispettare queste regole di correttezza e lealtà, essere adatto a ricoprire la carica di primo cittadino della nostra comunità? La correttezza e il rispetto dei ruoli e delle regole dovrebbero essere la base su cui costruire un futuro migliore. I Montecatinesi però hanno davvero una grossa occasione stavolta: andare a votare il 26 maggio prossimo e scegliere Luca Baroncini”.

LEGGI ANCHE: Nuovo ambulatorio ortopedico per bambini all’Ospedale di Pescia