Pigio 2019: il rione Borgaccio si aggiudica il Boccione per il secondo anno consecutivo; stessa cosa vale per lo zipolo che viene conquistato dal Cimamori.

Pigio 2019: la finale

Dopo la sfilata che ha decretato la vittoria del Cimamori per il secondo anno consecutivo, è stata la volta delle semifinali in cui l’hanno spuntata Borgaccio e lo stesso Cimamori: a vincere il Pigio per il secondo anno consecutivo sono stati i viola capitanati da Mirko Civeli.

Il Falco vince il primo Boccione Lady

Tra le novità di quest’anno la prima edizione del Pigio Lady riservato unicamente alle donne dei sette rioni. I primi ad aggiudicarsi questo speciale boccione realizzato da Stefano Sardelli sono gli arancioni del Falco.

Lo Zipolo

Lo zipolo rappresenta non solo la sfilata ma tutto il Pigio – ha detto Aleksandr Novakov,  l’artista che ha realizzato lo zipolo – è una botte fatta da tanti listelli che rappresentano le persone, quelli bianchi sono il pubblico mentre quelli colorati i Rioni”.

Il Boccione Lady

Con la prima volta dell’edizione lady della pigiatura arriva anche il primo Boccione ad hoc costruito per l’occasione da Stefano Sardelli, come suo solito grazie al riutilizzo di materiali post industriali reinventati in opera d’arte.

Il Boccione di Luca Terrosi

Grazie di aver scelto per il secondo anno consecutivo una mia opera – ha detto l’artista Luca Terrosi – il Boccione 2019, il vaso alchemico: realizzato in materiale polimerico in cui si mescolano diversi materiali. La parte alta è una sorta di calice in metallo argento che costituisce una sfera di vetro che contiene il vino, il nettare degli dei, il buon vino delle nostre colline”.

LEGGI ANCHE:SCISSIONE PD: IL COMMENTO DEL CONSIGLIERE REGIONALE BEZZINI VIDEO 

Leggi anche:  Confraternita di Coiano: quindici nuovi confratelli e un mezzo attrezzato per disabili

LEGGI ANCHE:LAVORI PONTE NENNI POGGIBONSI:PROSEGUE L’INTERVENTO