Rotary club Valdelsa: è più di un atto simbolico il gemellaggio sottoscritto nei giorni scorsi con Guebwiller alla presenza di rappresentanti delle amministrazioni comunali di San Gimignano e di Castelfiorentino nonché del Distretto 2071 del Rotary International.

Rotary club Valdelsa: la cerimonia di gemellaggio

A sottoscriverlo nei locali di Villa Ducci sono stati i due presidenti in carica per l’anno rotariano 2018-2019 Francesco Bruschettini (Rotary Club Valdelsa) e Gilles Cornec (Rotary Club Guebwiller) a coronamento di un legame di amicizia e di stretta fraternità nato tre anni fa grazie al lavoro svolto da Emanuela Tamburini, allora presidente della commissione “Rapporti rotariani internazionali”, istituita dalla past president Maria Antonietta Cruciata con l’obiettivo di favorire la conoscenza tra realtà diverse e sviluppare progetti di valorizzazione del territorio a scopo solidale. Il patto sancito tra i due Club – l’uno toscano con sede a San Gimignano (sito Unesco) e l’altro francese con sede a Guebwiller (Comune alsaziano del dipartimento dell’Alto Reno nella regione del Grand Est, già gemellato con Castelfiorentino) – rafforza, dunque, il legame fra due realtà decise a favorire relazioni culturali e ancor prima umane.

Un progetto di respiro europeo

Ho creduto fortemente in questo progetto di respiro europeo – ha commentato Francesco Bruschettini -. E’ la sintesi del nostro passato, presente e futuro, perché è frutto dell’impegno di tante persone che negli anni sono riuscite a creare un profondo rapporto di fiducia, senza mai tradire i principi rotariani della fratellanza e dello spirito di servizio. E’ stato emozionante ricevere gli amici francesi, condividere i nostri inni nazionali, ricambiare la loro calorosa ospitalità di un anno fa e avere la certezza che ci rivedremo ancora e che potremo condividere un tratto di strada all’interno della grande famiglia rotariana”.

Scambio e condivisione tra le due realtà

Lo spirito di amicizia tra i due Club, appartenenti a Paesi diversi ma uniti da un comune sentire, è stato festeggiato con l’ingresso del nuovo socio Mirko Brogioni, presentato da Niccolò Mucerino Bucalossi. A consegnare la spilla del Rotary Club Valdelsa è stato lo stesso presidente alsaziano Gilles Cornec alla presenza dell’assistente del Governatore del Distretto 2071 Carlo Ughi, della delegata per il Rotaract Valdelsa Sofia Baldini, e di numerosi soci di entrambi i Club. Il gemellaggio tra i due Club, che hanno nelle loro storie origini e punti in comune nei quali riconoscersi, consentirà di portare avanti una serie di iniziative, destinate a rafforzare il rapporto tra le due diverse realtà e a favorire scambi e conoscenze tra i rispettivi territori di appartenenza.

Leggi anche:  Ospedale di Pescia, crescono le donazioni nei reparti di ostetricia e pediatria

LEGGI ANCHE: SERPENTE IN AUTO MENTRE GUIDA: DONNA SOCCORSA DALLA POLIZIA

LEGGI ANCHE: BAZAR DELLA DROGA IN CASA: PRATESE ARRESTATO