Sanità: Toscana fuori dalle cinque Regioni più virtuose. Erano state Umbria, Emilia Romagna, Marche, Lombardia e Veneto come Regioni tra cui scegliere le tre benchmark per il calcolo del costo medio standard, ottenuto come media ponderata dei costi delle prescelte per ciascuno dei tre  livelli di assistenza.

Sanità: Toscana fuori dalle cinque Regioni più virtuose

Al primo posto c’è il Piemonte, tra le altre Veneto, Emilia Romagna, Umbria e Marche.

La Toscana è stata fin da subito la prima delle escluse. L’esclusione della Toscana è dovuta alle performance sulla spesa in base alle quali la Regione sulla base di quanto rilevato nel corso delle riunioni del Tavolo tecnico, registra per l’anno 2015 un disavanzo di gestione che la rende ineligibile, anche se nella classifica, invece, degli adempimenti secondo la griglia dei Lea è in realtà la prima in classifica con 212 punti.

LEGGI ANCHE: ISTRUZIONE, A CAMPI BISENZIO IL PIU’ ALTO NUMERO DI ANALFABETI, A SESTO QUELLO DI LAUREATI.