Settimana mondiale per l’allattamento materno: questa mattina sono stati donati al reparto di Pediatria-Neonatologia di Campostaggia dei nuovi strumenti di lavoro per un’assistenza sempre più qualificata per i bambini della Val d’Elsa, grazie alla generosità di Fisa Siena Valdelsa e Viamaestra Centro Commerciale Naturale. Nello specifico, la Fisar ha raccolto 1260 euro durante una serata di degustazione, i quali sono stati interamente investiti per donare una culla speciale per far dormire i neonati nella stessa camera dei genitori e facilitare la relazione mamma e bambini, un televisore con monitor speciale per la proiezione di filmati e slides nella stanza del lattario e un apparecchio per aereosolterapia divertente a forma di polipo per facilitare l’approccio terapeutico. Viamaestra invece ha raccolto 1260 euro per acquistare la scala Bayley, strumento importante per individuare e monitorare nel tempo bimbi piccoli con ritardo di sviluppo e pianificare interventi terapeutici personalizzati. Nel primo video la direttore del presidio ospedaliero di Campsotaggia Simonetta Sancasciani. 

Settimana mondiale per l’allattamento materno: le donazioni di Fisar Siena Valdelsa

L’idea è nata è nata perché la nostra associazione è abituata a dare un senso sociale che possa aiutare la società direttamente – ha detto Enrico Parmeggiani di Fisar Siena Valdelsa – per dare un valore aggiunto per ciò che facciamo attraverso le nostre iniziative”.

Uova di Pasqua e solidarietà

Ci venne in mente l’idea di acquistare 400 uova di Pasqua per riuscire ad arrivare alla somma per effettuare questa donazione – ha spiegato Caterina Targi di Viamaestra Centro Commerciale Naturale – grazie anche alla rete di commercianti e cittadini che si sono prestati per vendere le uova di Pasqua e coprire la somma per l’acquisto della scala Bayley”.

LEGGI ANCHE:LAVORI PONTE NENNI A POGGIBONSI. LEGA:”CAOS TOTALE E CODE”

Leggi anche:  A fuoco macchinario in ditta tessile

LEGGI ANCHE:AGLIANA: UN NUOVO NUMERO TELEFONICO PER ALIA