Autista del bus aggredito con spray al peperoncino: identificato l’autore. Il fatto risale a domenica 31 marzo alla fermata dell’autobus della Briglia, frazione di Vaiano.

Spray al peperoncino su autista Cap: identificato il 20enne

E’ stato identificato il 20enne che due domeniche fa aveva aggredito l’autista della Cap sulla corsa da Prato a Vernio quando alla fermata della Briglia, frazione di Vaiano, aveva usato lo spray al peperoncino.

I carabinieri della Stazione di Vaiano hanno dato il via alle indagini raccogliendo concordanti indizi di colpevolezza che li hanno portati ad identificare il giovane 20enne che è stato quindi denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Prato per le ipotesi di reato di lesioni personali aggravate e interruzione di pubblico servizio. Nel corso della perquisizione domiciliare delegata dall’autorità giudiziaria presso la propria abitazione, i militari hanno rinvenuto la bomboletta spray utilizzata per commettere il reato.

Il fatto

L’autista di uno dei mezzi del trasporto pubblico pratese – gestito da Cap – è stato aggredito con spray al peperoncino da un gruppo di ragazzi che si trovava a bordo di un autobus della linea Prato – Vernio. L’episodio è avvenuto attorno alle 20 di domenica 31 marzo alla fermata de La Briglia, nel Comune di Vaiano: la corsa del mezzo è stata annullata e i ragazzini sono fuggiti.

Leggi anche:  Approvata mozione di solidarietà al popolo curdo-siriano

LEGGI ANCHE: INCIDENTE IN AUTOSTRADA, MUORE A 25 ANNI.