Seicento anni dalla nascita dell’ Istituto degli Innocenti,

Toccafondi: “Oggi ogni fiorentino sente di essere fiero della propria Firenze”

“Non mi piace la retorica, ma oggi non posso nascondere di essere intimamente orgoglioso di essere un cittadino di Firenze. Oggi tutti i fiorentino devono proprio andare fieri di Firenze” così il deputato Gabriele Toccafondi sintetizza la giornata che ha messo Firenze all’attenzione di tutta Italia.

“Questa giornata è un mix tra storia di Firenze e futuro – spiega Toccafondi – . Seicento anni dalla nascita dell’ Istituto degli Innocenti, la più antica struttura di accoglienza ed educazione d’Italia e l’inaugurazione della nuova linea di tramvia, cioè una alternativa concreta e ambientalmente all’avanguardia ai mezzi privati, fra la Stazione Santa Maria Novella e l’aeroporto Vespucci che passa davanti, non dimentichiamolo, al Polo Universitario di Novoli”.

“Spero – conclude Toccafondi – che anche al Governo facciano tesoro di cosa gli sta insegnando Firenze e che capiscano, magari anche con un bagno di realismo che queste due direttrici, educazione e infrastrutture, vanno insieme perché insieme migliorano la vita delle persone alla faccia del sovranismo, delle chiusure, dei no alle opere pubbliche”.