I due coniugi aretini, lui medico, lei infermiera morti domenica scorsa nell’incidente aereo ad Addis Abeba.

Una borsa di studio in memoria di Carlo Spini e Gabriella Vigiani

La Regione Toscana, tramite il suo Centro di Salute Globale, finanzierà una borsa di studio in memoria di Carlo Spini e Gabriella Vigiani, i due coniugi aretini, lui medico, lei infermiera, entrambi in pensione e molto impegnati nel volontariato e nella cooperazione sanitaria internazionale, morti domenica scorsa nell’incidente aereo ad Addis Abeba.

La borsa di studio servirà a finanziare una tesi di laurea in medicina e chirurgia, da realizzarsi in uno dei Paesi dell’Africa dove la Regione interviene con progetti di cooperazione sanitaria internazionale.

“Questa borsa di studio – dice l’assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi – mi sembra il modo migliore per onorare due persone generose, che hanno dedicato la loro vita alla cooperazione sanitaria e alla solidarietà nei confronti delle persone meno fortunate. Insieme alla famiglia di Carlo e Gabriella, ai figli con i quali ho parlato, lavoreremo su come intitolare e declinare questa borsa di studio”.

Leggi anche:  Maresciallo Giuseppe Giangrande all'inaugurazione della nuova auto dell’Anc