Secondo l’On. Gabriele Toccafondi nonostante il via libera alla nuova pista sia scritto nero su bianco, i cittadini di Firenze devono porre attenzione alle manovre politiche che gli esponenti di Lega e M5S presto adotteranno contro l’aeroporto. Questo l’allarme lanciato stamani 7 febbraio ai microfono di Controradio.

On. Toccafondi: “Lega e M5S contro Firenze e i Fiorentini”

 

“Attenta Firenze perché qua stanno preparando l’imboscata contro l’aeroporto” così Gabriele Toccafondi, deputato fiorentino ha lanciato stamani dai microfoni di Controradio il proprio allarme sulle manovre in atto per bloccare lo sviluppo di Peretola. “Il dato di fatto, oggettivo, incontrovertibile – spiega Toccafondi – è che ora il via libera alla nuova pista e alla chiusura dell’attuale è scritto nero su bianco. Non si può più cancellare, per fortuna. Ma il dato politico è che 5 Stelle e Lega nella sua tenuta sovranista da campanile penseranno ad altre imboscate politiche perché sono contro Firenze e i fiorentini a prescindere”. “La questione politica la si affronterà e risolverà solo alle elezioni amministrative per Firenze – aggiunge Toccafondi -. Intanto però tutti quanti devono prendere atto che dopo cinque anni di votazioni, riunioni, burocrazia, valutazioni ambientali, osservazioni, prescrizioni, condizioni, adesso sappiamo che Firenze può fare la nuova pista”. “Di fronte a questo fatto mi spiace che ci sia un ministro che ha giurato di rispettare la Costituzione e le leggi e che invece non sembra voler rispettare decisioni già discusse, prese e votate. Un Ministro dovrebbe fare il Ministro e non comportarsi da bullo per punire i fiorentini perché non la pensano come lui vorrebbe” conclude Toccafondi.