Arrestato l’autore di una rapina consumata ai danni di un turista

 

Verso le 22:00 di ieri sera, alla Centrale Operativa del Comando Provinciale dei Carabinieri di Firenze è giunta una richiesta di intervento da parte di un turista Coreano, il quale su via Nazionale, all’esterno dell’hotel in cui avrebbe alloggiato, era stato rapinato del suo telefono cellulare.
Giunti tempestivamente sul posto, i militari del Nucleo Radiomobile avevano modo di capire dalla vittima l’esatta dinamica dei fatti: questi, all’esterno dell’albergo, era stato avvicinato da un soggetto che, fingendo di conoscerlo, si appoggiava su di lui arrivando a stringerlo con forza e bloccargli le braccia. Dopo essere riuscito a divincolarsi e raggiungere la hall,  ha realizzato che quel soggetto, grazie a quella manovra, si era impossessato del telefono cellulare che aveva nella tasca: è tornato quindi in strada ma ovviamente l’autore si era già allontanato.
I Carabinieri, acquisita la notizia e raccolta la preziosa descrizione dell’autore, hanno diramato immediatamente le ricerche che sono state condotte anche da altri equipaggi del Radiomobile; proprio un’altra gazzella, in viale Strozzi nei pressi della Fortezza da Basso, è riuscita ad individuare e bloccare un soggetto, molto simile alla descrizione dell’autore della rapina: lo stesso infatti, identificato in un 30enne marocchino, aveva ancora in tasca il telefono appena rubato al turista, che successivamente gli è stato restituito.
Viste le evidenze il soggetto è stato tratto in arresto per il reato aggravato di rapina e al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso l’Istituto di Pena di Firenze Scollacciano.