Atti persecutori. I Carabinieri di Colle di Val d’Elsa hanno depositato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siena una comunicazione di notizia di reato inerente alla denuncia per atti persecutori di un 58enne di Siena.

Atti persecutori, pedinava la ex moglie

Questi, da tempo separato dalla ex moglie di 11 anni più giovane, non dandosi per vinto per il fatto di essere stato lasciato dalla donna, che va ricostruendosi una vita autonoma e che ha trovato anche un lavoro, ha posto in essere nell’ultimo anno nei confronti della stessa reiterate condotte persecutorie, consistenti in vari episodi di pedinamento e avvicinamento.

Si vedeva comparire l’uomo nei luoghi più disparati

In sostanza in molte circostanze la donna si è vista comparire l’ex nei luoghi più disparati ed ha vissuto la somma di tali episodi come una perdurante minaccia che le cagiona uno stato d’ansia permanente e costante timore per la propria incolumità, avendo ben compreso che l’uomo non accenna a darsi per vinto. La donna è stata avviata dai militari ad una struttura specializzata che possa darle assistenza anche psicologica nel delicato momento e sono intervenuti nei confronti dell’uomo, affinché ponga fine a tali reiterate condotte.

Leggi anche:  Spacciava cocaina in via Campi: arrestato dalla Polizia 29enne

LEGGI ANCHE: MISERICORDIA DI POGGIBONSI: DOMENICA SI FESTEGGIA SAN GREGORIO

LEGGI ANCHE: SUPER BATTERIO IN TOSCANA, ASL ATTIVATE