E’ caccia al pirata della strada che ieri sera ha travolto e ucciso un 17enne. E’ accaduto a Sovicille, nel Senese, nei pressi dell’aeroporto di Ampugnano. Arturo Pratelli, liceale del Galilei, contradaiolo dell’Aquila e grande tifoso della Robur (che ha espresso tutto il suo cordoglio sui social insieme a centinaia di amici), avrebbe compiuto 18 anni ad aprile. Stava camminando sul ciglio della strada quando è stato investito da un’auto, che non si è fermata a prestare soccorso. L’allarme è stato dato da alcuni passanti, che hanno notato lo zaino del ragazzo a bordo strada e poi hanno visto il corpo nel campo adiacente.

E’ caccia al pirata

Sul posto sono immediatamente intervenuti i carabinieri, i vigili del fuoco e il personale del 118, che ha provato a rianimare il 17enne. Il ragazzo è stato trasportato all’ospedale Le Scotte di Siena dove è deceduto: troppo gravi le ferite riportate nell’impatto. I carabinieri stanno sentendo possibili testimoni e visionando le telecamere della zona per capire con esattezza la dinamica dell’incidente e per cercare di individuare l’auto pirata.