Dietrofront inaspettato nel centrodestra di Montale: dopo un mese dalla candidatura in pectore per Dino Polvani è proprio quest’ultimo a farsi da parte. “Deve finire il tempo delle bandierine” ha dichiarato. Salta la sua candidatura perché, ad Agliana, si opta per un candidato non della Lega che adesso ha rivendicato la propria posizione. Torna in pista, dunque, Franco Vannucci che dovrebbe essere presentato fra qualche giorno.

Montale, Dino Polvani esce di scena

Questo il comunicato stampa inviato da Dino Polvani che, fino a pochi giorni fa, era il candidato pressoché certo per il centrodestra dopo il dietrofront comunicato da Franco Vannucci (Lega) che, adesso, dovrà correre per la poltrona di primo cittadino.

Con il presente comunicato stampa comunico la mia decisione di ritirare la disponibilità data 2 mesi fa quale candidato sindaco per il comune di Montale per il centrodestra dietro richiesta del centrodestra provinciale. «Mi ero reso disponibile a fare da traino a una coalizione mettendoci la faccia, ma allo stesso tempo non ho mai imposto la mia candidatura né vincoli. Dopo 60 giorni ancora non si è deciso nulla, voglio ricordare che mancano meno di 30 giorni alla presentazione delle liste e del programma e siamo in ritardo. Deve finire il tempo delle bandierine e soprattutto quello dei candidati calati dall’alto. Prendo questa decisione con grande amarezza e mi dispiace, soprattutto, per tutti coloro che fin dall’inizio mi hanno manifestato stima e apprezzamento, a loro va un sentito grazie.

LEGGI ANCHE:Cambia denominazione la via Montalese