La Polizia di Stato di Pistoia, a seguito dell’intensificazione dell’attività antidroga, decisa dal Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica della Prefettura di Pistoia, su direttiva del Ministero dell’Interno, per contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti in strada, nei parchi pubblici e in prossimità delle scuole, nei giorni scorsi ha effettuato una serie di servizi investigativi che, in due distinte operazioni, hanno portato all’arresto di due persone, al sequestro complessivo di circa 80 grammi di sostanza stupefacente (marjuana e cocaina), di una pistola semiautomatica con matricola abrasa, di un bilancano di precisione, di materiale per il confezionamento in dosi della droga e di 1700 euro in contanti proventi dell’attività di spaccio.

Due distinte operazioni decise dal Cosp

In particolare, la sera venerdì 21 giugno, gli agenti della sezione antidroga della squadra mobile, a seguito di servizi di appostamento e pedinamento effettuati nella zona di Quarrata, riusciva ad individuare un nascondiglio utilizzato per occultare sostanze stupefacenti da destinare allo spaccio. Sotto un tombino posto in un campo incolto nei presso della chiesa di via San Lorenzo venivano così recuperati circa 60 grammi di marjuana e una pistola semiautomatica marca Valco modello 85 Combact con matricola abrasa.

Leggi anche:  Italia Viva in consiglio comunale a Quarrata: pieno sostegno alla giunta Mazzanti

Lo stesso personale, nella tarda serata di lunedì 24 giugno, a seguito di un’attività investigativa d’iniziativa, posta in essere attraverso servizi di osservazione sul territorio supportati da recuperi di riscontro e sommarie informazioni testimoniali rese da alcuni acquirenti, ha tratto in arresto in flagranza del reato di spaccio di sostanze stupefacenti C. C., cittadina italiana di anni 28, e N. A., cittadino senegalese di anni 31, entrambi residenti a Pistoia. Ad esito della perquisizione personale e domiciliare effettuata a loro carico, sono stati sequestrati 20 grammi di cocaina, 1700 euro in contanti provento dell’attività di spaccio, bilancino di precisione e materiale per il confezionamento.

Leggi anche: Quarrata, dal 1 luglio al 31 agosto lavori in via di Mezzo