Nel corso del pomeriggio di ieri i Carabinieri sono intervenuti a Signa presso l’abitazione di una donna che aveva segnalato di essere stata aggredita dal marito.

Dalla ricostruzione è emerso che il marito era arrivato a mettere le mani al collo delle propria consorte poiché pretendeva che la donna gli desse il denaro per pagare l’affitto di casa. E’ stato inoltre accertato che l’uomo, un 39enne pregiudicato marocchino, autotrasportatore, aveva colpito con uno schiaffo anche una vicina di casa corsa in soccorso della malcapitata poiché era stata allertata dalle grida.

L’immediato arrivo dei carabinieri ha permesso di interrompere l’azione criminosa poiché l’uomo, udite le sirene degli uomini dell’Arma arrivati sul posto, ha tentato di allontanarsi venendo però bloccato in flagranza di reato.

Le prime indagini hanno permesso di accertare che la donna era già stata vittima di vessazione da parte del marito poi sfociate in una denuncia presentata qualche giorno fa nella quale si riepilogavano anche violenze mai segnalate prima. Dopo le operazioni di rito l’arrestato è stato portato in carcere.