Due arresti nell’ultimo giorno dell’anno

A conclusione di una laboriosa attività di ricerca i militari della Sezione Radiomobile Carabinieri di Prato hanno proceduto nell’ultimo giorno del 2019 all’arresto di due pregiudicati: un italiano 31enne ed un cittadino libico 20enne. Si tratta di due spacciatori di sostanze stupefacenti che più volte sono finiti nel mirino dei Carabinieri e che in atto risultavano destinatari di provvedimenti cautelari restrittivi della libertà personale emessi dalla Procura di Prato. La difficoltà del loro rintraccio è derivata dal fatto che entrambi sono senza fissa dimora e più in particolare per quanto riguarda l’italiano 31enne, che da una ricostruzione degli uomini dell’Arma è risultato come negli ultimi tempi avesse più volte cambiato luogo di rifugio, ma sempre su Prato, proprio per sottrarsi alla cattura. Sono ora ristretti al carcere “La Dogaia”.