Evasore totale in Valdelsa: prosegue costante l’azione di contrasto all’evasione fiscale condotta dai reparti della Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Siena, che seguitano a stanare soggetti completamente sconosciuti al Fisco.

Evasore totale in Valdelsa: il soggetto è iscritto al “Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati”

Questa volta le Fiamme Gialle, nell’ambito dell’attività d’istituto volta al contrasto del sommerso d’azienda, hanno scoperto nella Valdelsa un libero professionista “evasore totale”. Il soggetto, iscritto all’albo del “Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati”, oltre a non aver adempiuto agli obblighi di dichiarazione per tutti i settori d’imposta per gli anni 2016 e 2017, ha omesso l’istituzione/tenuta del registro degli incassi e pagamenti e del registro delle fatture attive a passive.
Le meticolose indagini svolte hanno consentito di individuare redditi sottratti all’imposizione del fisco per oltre 80.000 euro ed Iva evasa per circa 20.000 euro. Al fine di garantire l’effettivo ristoro dell’Erario, è stata prontamente richiesta all’Ufficio finanziario competente l’adozione delle misure cautelari in ambito amministrativo. Nei suoi confronti sono peraltro in corso puntuali riscontri volti a verificare l’eventuale indebita percezione di erogazioni assistenziali. 

L’ analisi strategica a livello territoriale

Il risultato conseguito è stato reso possibile dall’efficace dispositivo di controllo economico del territorio approntato e dall’indispensabile analisi di rischio condotta dai militari con l’ausilio delle banche dati in uso al Corpo che ha permesso di indicizzare alcuni contribuenti – lavoratori autonomi – caratterizzati da un alto indice di rischio evasivo. Infatti, sempre più spesso l’attività operativa disimpegnata a livello territoriale costituisce la finalizzazione di un’attività di analisi strategica condotta a livello centrale da Reparti speciali deputati a tali finalità. Nel caso specifico, il nominativo è emerso nell’ambito di un’analisi massiva condotta a livello nazionale basata sulla interpolazione delle pratiche di aggiornamento catastale presentate dal professionista con i propri dati dichiarativi.

Leggi anche:  Società farmaceutica evade il Fisco in Val d'Elsa

Giustizia e solidarietà tra stato e cittadini

L’attività posta in essere – spiegano le Fiamme Gialle del Comando di Siena – rientra nelle funzioni di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza, volte al contrasto all’economia sommersa e, più in generale, all’evasione fiscale che sottrae importanti risorse economiche allo Stato, produce effetti negativi per l’economia, ostacola la normale concorrenza fra imprese e, oltretutto, accresce il carico fiscale nei confronti dei cittadini e degli imprenditori onesti. Contrastare l’evasione fiscale significa, in sintesi, garantire un fisco più equo e proporzionale all’effettiva capacità di ognuno e ripristinare le necessarie condizioni di giustizia e solidarietà tra Stato e cittadini”.

LEGGI ANCHE: SCOSSA DI TERREMOTO NEL SENESE

LEGGI ANCHE: SCIOPERO SILLA POGGIBONSI: INIZIA LA PROTESTA