Falsi volontari truffano porta a porta. É accaduto a Poggibonsi dove in diverse case si sono presentati due addetti della Misericordia chiedendo fondi per l’acquisto di due autoambulanze per l’associazione di volontariato. In realtà, erano due truffatori. «Buongiorno, siamo dei volontari e stiamo raccogliendo fondi per l’acquisto di due autombulanze. Può darci qualcosa? L’offerta minima è di 50 euro». E in molti ci sono cascati.

La nota dell’associazione

Per questo, l’associazione di volontariato ha voluto chiarire la situazione: «Siamo in presenza di truffatori. La nostra associazione è completamente estranea a questa vicenda. Non abbiamo autorizzato nessuno a chiedere soldi porta a porta per l’acquisto di due nuovi mezzi. La nostra attività è all’insegna della massima trasparenza. Non è nostra abitudine e non fa parte del nostro modus operandi raccogliere fondi porta a porta o in giro per le strade».