E’ successo a Campi Bisenzio dove i Nas sono intervenuti in piazza Aldo Moro e dopo aver riscontrato delle irregolarità hanno sospeso l’attività di somministrazione nella «Valle dei balocchi».

L’articolo era uscito su BISENZIOSETTE.

I Nas sospendono l’attività del consigliere, ma la piazza è con lui

L’attività negli anni è diventata un punto di riferimento per i residente della zona ed è frequentata ogni giorno da tantissimi bambini, a fare scalpore però è soprattutto il fatto che il titolare Gianni Baudo ricopra anche la carica di consigliere comunale in maggioranza a Campi. I Nas hanno effettuato i controlli alla struttura e secondo quanto contestato, pur avendo le autorizzazioni come attività itinerante sarebbe invece stabile. I Nas hanno quindi disposto la sospensione della somministrazione per la «Valle dei balocchi» e stanno procedendo a ulteriori accertamenti e verifiche.

La notizia si è diffusa in fretta

Trattandosi di un’attività ormai entrata a far parte della quotidianità di tanti cittadini la notizia dell’intervento dei Nas si è diffusa in fretta. Il titolare Gianni Baudo ha voluto far chiarezza in merito alla vicenda:

«Si tratta di un problema di carattere burocratico – ha commentato il titolare – Ci tengo a sottolineare che dai controlli è risultato che l’area dedicata ai bambini dal punto di vista della sicurezza è a posto, infatti è ancora aperta. Il problema ha riguardato la parte del chiosco per le licenze. Per quanto riguarda invece la qualità del cibo non hanno rilevato problemi durante i controlli, facciamo la spesa tutti i giorni. I controlli sono giusti e vanno fatti, ma io non sono un criminale. I parchi giochi sono attività particolari, li facciamo in pochi, quindi su alcune cose c’è poca conoscenza. Non so dare ancora dei tempi certi per la riapertura, devo capire qual è la strada più giusta per rimettere a posto le cose, ma penso di farcela per la primavera. Sono un po’ amareggiato per la situazione ma sono contento per il sostegno della gente. Addirittura hanno cominciato a raccogliere firme per aiutarmi».

La gente sta con lui

Sono tanti infatti i frequentatori di piazza Aldo Moro che dopo l’intervento dei Nas non hanno esitato a schierarsi dalla parte di Baudo e della sua attività: «E’ diventato un punto di riferimento per la piazza, sempre disponibile con tutti e soprattutto con i bambini», «Speriamo riapra alla svelta, perché per noi sarebbe un danno non indifferente se non ci fosse», «I nostri figli sono cresciuti qui» sono infatti alcuni dei commenti espressi dai residenti della zona. E c’è chi tra loro, vista la carica di consigliere comunale ricoperta da Gianni Baudo, pensa si tratti di attacchi politici.

«Non voglio pronunciarmi su questo – ha affermato Baudo – dico solo che la vicinanza dei cittadini è più forte di prima. Quindi nel caso qualcuno avesse pensato di avere un ritorno politico non credo che abbia avuto successo. Mi sono candidato per imparare a fare l’amministratore e senza mai rinnegare le mie idee politiche per fare il bene della città. Continuo a fare quello che ho sempre fatto nella piazza, togliere rami, aggiustare panchine, pulire, insomma quello che posso fare», una risorsa che i residenti della zona non vogliono perdere.

LEGGI ANCHE: FRATELLI NINCHERI CHIUDONO DOPO 48 ANNI DI ATTIVITA’.