In manette per spaccio: questa mattina i Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestato un 43enne e denunciano un altro uomo per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti durante i servizi di controllo nel piazzale della Stazione e ai giardini della Fortezza da Basso.

Spaccio e resistenza a pubblico ufficiale

Prosegue senza sosta l’attività dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Firenze, per la repressione dello spaccio di stupefacenti nel zona della Fortezza da Basso e di piazza della Stazione.
Infatti intorno alle 09.40 questa mattina nel piazzale Oriana Fallaci, un equipaggio del Nucleo Radiomobile di Firenze ha effettuato il controllo di un 42enne del Libano già noto alle forze dell’ordine per reati specifici. L’uomo, cercando di eludere il controllo, dapprima non ha accolto l’invito a fermarsi e successivamente ha opposto energica resistenza nei confronti dei militari operanti, tentando di occultare all’interno di un borsello a tracolla 4 dosi di eroina. Il malvivente è stato pertanto denunciato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e per resistenza a pubblico ufficiale.

In manette un 43enne fiorentino

Intorno a mezzogiorno un equipaggio in servizio nella zona della stazione ferroviaria di Santa Maria Novella, ha notato una coppia che, con atteggiamento sospetto, usciva dalla struttura dirigendosi verso via dei Cerretani per salire su un autobus. I militari, notando che i due, dopo averli visti, avevano accelerato il passo, hanno deciso di seguirli sull’autobus e farli scendere dal mezzo per procedere a un controllo più approfondito. Il sospetto è risultato fondato in quanto nascosto negli indumenti dell’uomo, un 43enne fiorentino con pregiudizi specifici, le Forze dell’ordine hanno rinvenuto un ovulo di eroina del peso di oltre 11 grammi.
I militari hanno arrestato il 43enne che sarà giudicato per direttissima nella mattinata di lunedì.