Episodio particolarmente grave nella serata di domenica 6 ottobre nella pizzeria “Buena Pizza” di Massa e Cozzile, più precisamente a Margine Coperta. Nei guai il titolare cubano che, seppur denunciato a piede libero, è accusato di tentato omicidio.

Accusa di tentato omicidio per un pizzaiolo a Massa e Cozzile

I militari della Compagnia Carabinieri di Montecatini Terme hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Pistoia un uomo di 36 anni di origini cubane, residente a Monsummano Terme per tentato omicidio.

In particolare, l’uomo, titolare di una pizzeria a Massa e Cozzile, intorno alle 23.00 di ieri, mentre era intento a preparare le pizze, aveva un’accesa discussione per futili motivi con due avventori, che ben presto sfociava in aggressione. Durante le fasi concitate del litigio, infatti, l’uomo colpiva con un coltello i due clienti. Ad avere la peggio è stato un 31enne di Ponte Buggianese, il quale veniva attinto al torace e al momento si trova ricoverato in prognosi riservata presso l’ospedale di Pescia.

Leggi anche:  Ragazzo scomparso a Vaiano

L’altro avventore, un uomo di 42 anni parente del primo, ha riportato solo lievi ferite ad un avambraccio. I militari, ultimati i primi accertamenti, procedevano a denunciare l’uomo in stato di libertà per tentato omicidio.

Sul posto sono intervenuti i volontari della Misericordia di Monsummano con due ambulanze ed una della Croce d’Oro di Ponte Buggianese. La vicenda avrà sicuramente degli sviluppi nelle prossime ore.

LEGGI ANCHE: Spaccio di stupefacenti, arrestato un marocchino