Il racconto choc di una donna costretta a subire minacce da vicino di casa in un condominio di Sesto Fiorentino. L’articolo era stato pubblicato da Bisenziosette.

Anziano a vicina: “Ti faccio togliere i figli e ti faccio piangere”

«Se tuo figlio ha paura dei cani che stia in casa. Vi faccio fuori se non vi fate gli affari vostri. Ti tolgo i figli e ti faccio piangere».

La convivenza tra condomini si sa non è sempre rose e fiori, ma in questo condominio di 25 appartamenti di Sesto Fiorentino si è arrivati alla querela e le frasi minacciose, se confermate, sarebbero veramente da far accapponare la pelle.
E’ iniziata lunedì l’udienza a carico dell’anziano Condorelli che avrebbe minacciato con queste frasi la vicina di casa.
Il fatto in questione risale a cinque anni fa, al 19 marzo del 2014.

La storia

Lunedì è stata sentita la parte offesa, la donna, madre di due figli, che ha spiegato: «Quel giorno io stavo rientrando con i miei figli che erano stati in piscina. Una volta parcheggiato nel piazzale del condominio mi sono vista arrivare davanti Condorelli, che io conoscevo dall’anno precedente, da quando siamo diventati condomini.
Una volta arrivato davanti a me ha detto, rivolto a mio figlio maggiore che all’epoca aveva solo sette anni: “Se hai paura dei cani stai a casa”. Poi iniziò a offendere me e a dirmi che mi avrebbe fatto piangere e mi avrebbe fatto togliere i miei figli. Poi rivolto a tutti: “Vi faccio fuori se non vi fate i fatti vostri” (in realtà usando un’espressione molto più colorita, ndr). Io nemmeno sapevo di cosa stesse parlando. Mi sentii aggredita e sotto choc non risposi niente, rimasi immobile».

Leggi anche:  Lavoro: l'azienda fiorentina JSB cerca giovani

Cani in condominio

La donna ha spiegato al giudice di pace che nel condominio c’erano dei cani, che però nemmeno appartenevano al Condorelli. Oltretutto lei non sapeva che suo figlio avesse paura o che fosse successo qualcosa con quei cani che effettivamente venivano lasciato sciolti negli spazi condominiali.
«Io avevo parlato a suo tempo – ha continuato la donna – con la proprietaria dei cani e non so perché lui si sia messo in mezzo minacciando in quel modo».
In aula le è stato chiesto come sono adesso i rapporti con l’uomo, visto che ancora oggi entrambi abitano nello stesso palazzo.
«Io lo saluto sempre – ha dichiarato la donna – lui a volte si a volte no. Io non volevo nemmeno arrivare a tanto. Anche perché è una persona un po’ particolare che ha creato non pochi problemi, non solo questo. Per esempio fuma sulle scale del condominio ben sapendo che c’è una donna con l’ossigeno. Però ho sempre cercato di mantenere rapporti civili».

Disponibile a ritirare la querela se..

Tanto che la donna si è resa anche disponibile a ritirare la querela a un patto: «Se lui venisse qui davanti al giudice a scusarsi e a dichiarare davanti al giudice che non lo farà più di minacciarci in quel modo io sono disposta a ritirare tutto. Credo nella giustizia e se lui è disposto a dichiarare tutto questo davanti al giudice a me può bastare».
Parole che sono state ascoltate dall’avvocato difensore di Condorelli che non era in aula, ma si dovrà aspettare l’udienza di novembre per capire se l’uomo accetta o no.

LEGGI ANCHE: E’ CAMPIGIANO IL TATUATORE DELLE STAR DI HOLLYWOOD.