Maltrattamenti ai bambini: è questa l’accusa rivolta a una suora al termine  dell’indagine portata avanti dagli uomini della Polizia postale di Grosseto. La suora 53enne insegnava in una scuola materna ed è accusata di aver rivolto insulti contro 24 bambini, tra i cinque e i sei anni, che fino all’estate scorsa hanno frequentato la struttura.

Il sostituto procuratore Salvatore Ferraro ha quindi iscritto nel registro degli indagati  Sophiamma Joseph, la suora di origini indiane che per un anno ha lavorato presso la scuola. La religiosa è difesa dall’avvocato Carlo Blengino del foro di Torino. I maltrattamenti fatti dalla religiosa nei confronti dei piccoli sono stati ripresi dagli agenti della polizia postale che si sono attivati dopo la denuncia dei genitori di una delle bambine che frequentavano la scuola.

Gli agenti sono riusciti a concludere rapidamente il caso grazie anche all’esito delle intercettazioni ambientali, attraverso le quali è stata ripresa la donna mentre colpiva e strattonava i bambini. Ad allarmare i genitori della bambina che per primi hanno denunciato l’accaduto era stato l’atteggiamento della piccola che da giorni mangiava e dormiva con difficoltà.  In seguito al confronto con i medici sono poi riusciti a scoprire la verità e da lì è nata la decisione di denunciare  la suora. La suora, una volta indagata, alla fine dello scorso anno scolastico è stata allontanata da Grosseto.

Leggi anche:  Batterio killer all'ospedale: aperta un'inchiesta

Un episodio scioccante che purtroppo riaccende i riflettori sui casi di maltrattamenti ai bambini nelle scuole già capitati nel nostro Paese.  Casi come quello di Vercelli, dove tre maestre  di una scuola per l’infanzia sono finite agli arresti per il reato di maltrattamenti nei confronti di bambini dai tre ai cinque anni. Un caso analogo era scoppiato anche in un asilo di Varedo qui la maestra era stata arrestata per aver picchiato bambini di età compresa tra i quattro e i sei anni.