Muore dipendente all’interno del San Salvi: il cordoglio dei colleghi. L’uomo è morto lo scorso lunedì e i colleghi a una settimana dalla tragica notizia si dicono ancora sconvolti.

Muore dipendente all’interno del San Salvi: il cordoglio dei colleghi

“Noi colleghi del Laboratorio di Sanità Pubblica, ancora sconvolti per la morte improvvisa di Roberto Gabriele, desideriamo ricordare il nostro carissimo “Robertone” come persona onesta, educata e stimato lavoratore. Un collega che per le sue doti umane e professionali manca profondamente a tutti noi. Siamo vicini alla sua famiglia, alla quale va tutto il nostro cordoglio.”

Questo il messaggio che a riva a una settimana dall’accaduto dai colleghi ancora profondamente addolorati e sconvolti dalla morte improvvisa del dipendente tecnico del San Salvi.

Si tratta di un operatore tecnico, di 37 anni, che è stato trovato a terra nel bagno riservato al personale.

Sono stati i colleghi a chiamare in sequenza la centrale operativa 118, i Vigili del Fuoco, le Guardie Giurate assegnate a San Salvi e ad attivare l’emergenza interna aziendale non vedendolo ritornare alla postazione di lavoro.

Leggi anche:  Treno va a fuoco alla stazione di Poggibonsi

I sanitari del 118 intervenuti sul posto non hanno potuto che constatare il decesso dell’uomo.

L’Azienda Sanitaria nell’unirsi al cordoglio comunica che è stato attivato anche il servizio di supporto psicologico per i colleghi.

La notizia della sua tragica morte sul lavoro qui.