Picchia i genitori: un 27enne residente nel comune di Monteriggioni è stato arrestato dai Carabinieri che hanno eseguito un’ordinanza emessa dal gip di Siena. Il 27enne è accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate.

Picchia i genitori con calci e pugni

Alcune sere fa aveva aggredito i genitori adottivi colpendoli con calci e pugni: alla madre i medici hanno riscontrato un trauma cranico, al padre la frattura scomposta delle ossa nasali.

L’appartamento sottosopra

Al loro arrivo sul posto i carabinieri avevano trovato l’appartamento completamente sottosopra, con sedie, vasi ed altri oggetti gettati a terra e tracce di sangue sui pavimenti e sui muri mentre il servizio 118 provvedeva a prestare le prime cure alle vittime.

Un lungo periodo di minacce

Solo dopo quest’aggressione la coppia ha riferito di essere da lungo tempo oggetto quotidiano di minacce di morte, percosse, vessazioni di ogni genere da parte del figlio ma di non aver avuto il coraggio fino ad ora di sporgere denuncia, vivendo in un clima di assoggettamento e terrore. Il 27enne è ora nella casa circondariale di Santo Spirito a Siena.

Leggi anche:  Rapina in sala scommesse a Poggibonsi nella notte

LEGGI ANCHE: FINALE PLAY OFF, NIENTE DA FARE PER I LEONI VIDEO

LEGGI ANCHE: PONTE DEGLI ALBERGHI, DOMANI QUESTION TIME ALLA CAMERA