Pescia C’è, per la Giornata mondiale del clima del 15 marzo. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha affermato con convinzione come i tentativi di affrontare i cambiamenti ambientali siano ancora parziali e insufficienti: “Siamo sull’orlo di una crisi climatica globale, per scongiurare la quale occorrono misure concordate a livello globale e gli sforzi compiuti nelle conferenze internazionali che si sono succedute hanno, sin qui, conseguito risultati significativi ma parziali e ancora insufficienti”.

Il 20 marzo iniziativa con Alia per diffondere la cultura dei rifiuti

Per questo motivo l’amministrazione comunale di Pescia, raccogliendo il monito del Capo dello Stato, ha detto il sindaco  di Pescia Oreste Giurlani, “conferma con consapevolezza la volontà di contribuire con azioni concrete, sviluppate nei propri ambiti di competenza, alla salvaguardia della salute del nostro pianeta. Per questo ci siamo mobilitati già da tempo per costruire percorsi che coinvolgano prima di tutti i nostri giovani tesi a realizzare azioni concrete di presa di conoscenza e di comportamenti.”

Già a partire dal prossimo 20 marzo il Comune di Pescia ha organizzato, in collaborazione col consiglio comunale dei ragazzi e con Alia, nuovo gestore dei rifiuti, un’iniziativa di diffusione nelle scuole della cultura della raccolta differenziata. “Stiamo lavorando alla creazione di un decalogo dell’economia circolare che fornisca ai giovani gli strumenti per diventare influencer di buoni comportamenti presso le proprie famiglie”, ha aggiunto Giurlani.

Leggi anche:  Pieve a Nievole, visita a Casa della salute e Cup: Niccolai (Pd) insieme al sindaco Diolaiuti

“E’ un intervento obbligato. E’ in gioco la vita del pianeta e il futuro dei nostri giovani – conclude Giurlani – e Pescia, accolta dalla Regione Toscana tra e città dei Bambini, c’è ed è in prima fila nella battaglia del clima. C’è come sostenibilità culturale, ambientale e sociale. C’è con la sua agricoltura a misura d’uomo e con la sua montagna. C’è con Pinocchio cui chiederemo di farsi ambasciatore di sostenibilità.”