Un intervento tempestivo che ha permesso di sventare la rapina in banca e assicurare i malviventi alla giustizia  quello messo in atto venerdì dalla Polizia di Firenze. Il fatto è accaduto poco prima delle 16 in una filiale della Cassa di Risparmio di Firenze a Porta a Prato.  La polizia è arrivata sul posto con due volanti e un mezzo blindato dell’Unità operativa di pronto intervento, specializzata in operazioni antiterrorrismo. Le Forze dell’ordine hanno circondato la zona e per scovare i rapinatori gli agenti hanno fatto uscire una ad una, con le mani alzate, tutte le persone presenti nella filiale, compresi i clienti e il personale. Tra loro anche i malviventi, due uomini entrambi di Roma, che avevano fatto irruzione armati di una pistola e di un taglierino. Per i due uomini che hanno tentato la rapina in banca sono quindi scattate le manette.

Il ringraziamento del sindaco

Il primo cittadino di Firenze, Dario Nardella, ha quindi voluto ringraziare gli agenti per il tempestivo intervento che ha permesso di risolvere nel migliore dei modi la situazione.

“Grazie agli agenti della Polizia di Stato che sono intervenuti tempestivamente e con efficacia per sventare una rapina in banca in corso in via Il Prato questo pomeriggio, arrestando i malviventi e garantendo anche l’incolumità delle persone coinvolte”.

Appresa la notizia, il sindaco si è subito sentito telefonicamente con il questore Alberto Intini.

“Ancora una volta – aggiunge Nardella – si dimostra che a Firenze l’attenzione al tema della sicurezza è alta e concreta”.